I benefici del massaggio prostatico

Fino a pochi anni fa, non esistevano sex toys per il massaggio prostatico, oggi grazie soprattutto allo sdoganamento culturale degli aspetti del sesso legati alla salute e al benessere, finalmente se ne parla, ed esistono sul mercato degli attrezzi fatti proprio per questa attività maschile.

Il massaggio prostatico – Benefici per la salute.

Il benessere maschile dipende molto anche dalla prostata, quella ghiandola nascosta responsabile di tante cose. La prostata viene stimolata in modo diretto per via interna, dall’ano. La stimolazione della prostata, se fatta in modo corretto, porta a diversi benefici sia fisici sia psichici.

Il principale beneficio sta nella riduzione della sterilità maschile, ma anche nella riduzione della probabilità di avere una prostatite o un ipertrofia prostatica. Il trucco sta nel fatto che il massaggio prostatico i residui di sperma contenuti nella prostata, che possono portare a questo tipo di disturbi.

C’è anche un beneficio psicologico: la prostata nell’uomo è l’equivalente del punto G della donna, pertanto la sua stimolazione può dare all’uomo, se completamente rilassato, un piacere profondo e in certi casi un vero e proprio orgasmo.

Il massaggio prostatico prima dei sex toys – Come si faceva una volta.

La tecnica del massaggio prostatico è antichissima, se ne trova traccia nella cultura orientale antica, dove veniva praticata dalle mogli ai loro mariti, poiché all’epoca era convinzione diffusa che il massaggio prostatico migliorasse l’abilità nel coito.

Fino all’invenzione dei massaggiatori prostatici artificiali, veri e propri vibratori anali di cui parleremo nel prossimo paragrafo, è sempre stata la donna a praticare il massaggio prostatico, con una o due dita e per via anale, al proprio uomo. Se da un lato questo metodo è sessualmente, affettivamente, ed emotivamente coinvolgente, dall’altro non è esente da rischi, e questo per un motivo molto semplice: per fare correttamente un massaggio prostatico occorre saperlo fare.

E’ incredibilmente facile, con le dita, sbagliare angolazione, premere sulla prostata dal punto sbagliato, e provocare sensazioni dolorose o, peggio ancora, delle infiammazioni. Inoltre, con la stimolazione prostatica manuale si va incontro ad un altro grosso rischio: le unghie. Le unghie femminili, una volta nell’ano e impegnate nel massaggiare la prostata, possono facilmente provocare escoriazioni o anche veri e propri tagli.

Il massaggio prostatico oggi – Sex toys appositi.

Oggi esistono dei massaggiatori prostatici ben fatti e molto efficaci. Un massaggiatore prostatico essenzialmente è un piccolo vibratore anale, più sottile di un normale vibratore vaginale, di un diametro apposito per essere introdotto nell’ano in modo confortevole. Inoltre, è sagomato in modo da finire con la parte anteriore direttamente sulla prostata e con l’inclinazione giusta.

I materiali impiegati nella costruzione dei vibratori per il massaggio prostatico sono selezionati in modo da avere una superficie liscia e vellutata, senza alcuna ruvidità che possa provocare danni come quelli procurati dalle unghie.

Anche la vibrazione, di solito molto intensa, o quanto meno più intensa di quella di un normale vibratore, è studiata appositamente per dare una stimolazione ottimale alla prostata, dragarne i residui di sperma, e dare piacere. Molti stimolatori per il massaggio prostatico permettono sia la vibrazione continua che quella intermittente.