Bert Hellinger e la terapia del futuro

CHI È BERT HELLINGER

 

Bert Hellinger è uno psicologo, pedagogo e teologo tedesco, importante scrittore ed esperto di terapia sistemica.

Il suo lavoro, bastaosi su intuizioni dei padri della psicologia e della psicoterapia, Sigmund Freud e Carl Jung.

La sua esperienza nasce ed inizia a formarsi sin da giovane.

All’età di 20 anni, infatti, Hellinger entra in un ordine religioso, viaggiando in Africa come missionario, e scoprendo attività meditative e di concentrazione.

Fu questa esperienza di 16 anni che lo fece consapevole del fatto che la sua vita dovesse essere dedicata ad altro.

Fu così che tornò in Europa e intraprese i suoi studi di psicoanalisi a Vienna.

Tutto ciò fu cruciale, insieme ai suoi incontri con terapeuti poco convenzionali, per l’inizio del suo lavoro sulle Costellazioni Familiari

 

COSTELLAZIONI FAMILIARI

 

Durante delle sue esperienze, prima in Germania e poi in America, Bert vide all’opera diversi terapisti, e partecipò ai loro incontri senza comprendere (almeno inizialmente) ciò a cui stava assistendo.

Intuì però la portata assolutamente rivoluzionaria di quella pratica denominata “costellazione familiare”, individuando in essa il futuro della psicoterapia sistemica.

Alla base di esse c’è la convinzione che, sull’esistenza di una certa persona, vi sia una spada di Damocle rappresentata dai drammi degli avi e dei parenti in un certo senso esclusi dall’ambiente familiare.

Durante questa terapia, per risolvere problemi dei pazienti, si ricrea l’ambiente familiare, con una serie di rappresentanti.

L’interazione che il terapeuta instaurerà tra paziente e rappresentanti sarà volto alla risoluzione delle avversità e la nuova inclusione dei parenti sofferenti, per ristabilire l’ordine nel sistema-famiglia (o, per l’appunto, costellazioni familiare), andando alla ricerca dei tre principi fondamentali di questa pratica: l’ordine, l’appartenenza e l’equilibrio.

Le sedute sono molto particolaregiate, e l’ordine va ristabilito mediante interazioni emotive e spaziali, sino a giungere all’armonia. In quel momento, la terapia finisce.

 

I RISULTATI DELLA TERAPIA

 

Le costellazioni familiari hanno raggiunto molti ottimi risultati negli anni, grazie al grande lavoro svolto da Bert Hellinger nel loro perfezionamento e nella loro diffusione.

Svariati sono i casi positivi, i benefici. Le costellazioni insegnano, ed insegnano tanto.

Aiutano a far fluire tutto nel modo migliore, a capire il mondo aprendo il proprio cuore, ad ascoltare gli altri, a meditare.

Molti dei problemi psicologici e psicosomatici dei pazienti di coloro che praticano le costellazioni familiari sono stati risolti, con un percorso che ti arricchisce e che ti dona un nuovo modo di guardare alla vita, alla famiglia, al prossimo.

Non possiamo che lodare il lavoro di Hellinger, che ha regalato, in questo mondo frenetico, poco avvezzo a fermarsi e riflettere, guardare in faccia il nostro vicino, un modo per staccare, per crescere umanamente e personalmente.

 

UN OCCHIO ANCHE AI PIU’ PICCOLI

 

I bambini sono coloro che, essendo più deboli e incapaci di non amare, risultano più colpiti dagli irretimenti familiari.

Le costellazioni, e coloro che le praticano, hanno da sempre un occhio di riguardo per loro, creature inermi.

Attraverso una terapia mirata, ciò permette di risolvere agevolmente tutti i turbamenti e le difficoltà.

Un valore aggiunto, dunque, in favore di questa disciplina.