Come Trasformare delle Scatole in Espositori per Monete

Il collezionismo di monete prevede l’impiego anche di teche generalmente rivestite dal velluto, al fine di preservarne lo stato di conservazione, sotto una pulizia periodica sia delle monete che del contenitore stesso. L’hobby del collezionismo delle monete ha assunto un continuo incremento nel corso degli ultimi anni, coinvolgendo sia i numismatici professionisti, sia i comuni cittadini in cerca di un investimento di fortuna.

In presenza di una collezione ampia, oppure avviando per la prima volta gli acquisti delle monete si renderà necessario possedere una teca o un contenitore che potrà essere ricavato anche da scatole presenti all’interno della propria abitazione. Riciclare le scatole inutilizzate potrebbe rivelarsi, oltre che economico, anche diversamente personalizzabile a seconda delle dimensioni e del numero di monete da riporvi.

Attraverso questo nuovo articolo specifico ci occuperemo di riproporre una guida pratica all’utilizzo alternativo delle scatole per realizzare dei classici espositori per le monete da collezione.

 

Piccola Guida per trasformare delle scatole in espositori per monete

Come affermato anche su monetedivalore.it una collezione di monete necessiterà anche di una specifica teca, contenitore oppure espositore dove poterle preservare intatte nel proprio stato di conservazione. Dal punto di vista del valore economico delle monete lo stato di conservazione risulterà estremamente importante, attraverso una pulizia periodica delle monete e del contenitore, evitando l’impiego delle sostanze chimiche aggressive in fase di lucidatura.

Per procedere alla creazione di un espositore per monete da collezione si potrà utilizzare una semplice scatola di cioccolatini, munendosi di un pennello morbido, una carta abrasiva finissima, listelli classici da cornice, pittura per cartone, tinta per il legno, colla a presa forte, uno spray atossico di colore blu, un cutter, silicone trasparente in tubetto, una chiusura.

La maggior parte dei materiali finalizzati alla realizzazione di un espositore per le monete potranno essere reperiti comunemente all’interno della propria abitazione, personalizzando il tutto a seconda della propria vena creativa. Attraverso tali materiali si potranno realizzare tutte le scatole occorrenti alla conservazione delle proprie monete. Le cornici in legno potranno essere acquistate presso i negozi specializzati in bricolage, a seconda delle diverse dimensioni delle scatole realizzate. La carta abrasiva dovrà essere applicata sulle diversi parti tagliate, preoccupandosi di lisciare le superficie esposte.

Il colore della scatola potrà invece essere dipinta nel classico colore blu, tipico del velluto utilizzato all’interno delle teche da collezione. In alternativa si potrà optare anche per una colorazione rossa, evitando il resto delle altre tonalità. A colore perfettamente asciugato si potrà utilizzare lo spray atossico, oltre all’inserimento del cellophane interno. I listelli di legno potranno essere incollati in direzione dei quattro bordi della scatola, dopo averli accuratamente portati nelle dimensioni specifiche, servendosi della carta cartonata interna da modellare grazie all’impiego del cutter.

Optando per un foglio di plexiglas i listelli potranno quindi essere rivestiti tramite silicone e colla a presa forte. Altrettanto importante risulterà inserire una chiusura tipica per le scatole cartonate in modo tale da poter sigillare l’espositore una volta terminato il lavoro e inserite le monete da collezione.