Divani angolari: pregi e caratteristiche

I divani angolari rappresentano uno degli arredi più acquistati in Italia.

Si tratta infatti di un complemento indispensabile e funzionale, capace di rendere accogliente la propria dimora ed anche conferendo carattere e stile inconfondibili.

Secondo alcune testimonianze, il divano angolare fu inventato nel 1944 dal designer americano Harvey Probber; si tratta di una invenzione che ha drasticamente influenzato l’interior design mondiale.

Infatti la praticità e la versatilità di un divano modulare, componibile quindi è infinita.

Questo arredo può ben inserirsi in qualsiasi stanza, rendendola fruibile anche se di dimensioni ridotte o dalla conformazione irregolare.

Anche gli infiniti rivestimenti conferiscono ai divani angolari, una estrema versatilità, potranno così essere inseriti anche in stili d’arredo molto diversi, garantendo sempre comodità e grande impatto estetico.

I divani modulari angolari poi, si possono accostare alle pareti oppure no, ma in entrambi i casi conferiranno anche dinamismo agli ambienti; in commercio si trovano anche modelli con letto incorporato, con poggiapiedi reclinabile o che diventa pouf, con contenitori ed anche con accessori salvaspazio laterali.

Negli anni ’70 divenne un vero must have contemporaneo, ma ancora oggi è uno dei modelli più apprezzati e scelti per arredi ex novo e per ristrutturazioni.

 

Divani angolari per diversi stili d’arredo

 

I divani angolari sono veri jolly nell’arredo, soprattutto dei salotti domestici, ma sono scelti anche per sale d’aspetto o per uffici privati.

Grazie ai diversi modelli, ai rivestimenti di ogni genere ed alle tantissime misure disponibili, questi divano componibili angolari sono adatti a qualsiasi stile d’arredo.

Tra i materiali utilizzati per il rivestimento troverete il tessuto, la pelle e l’ecopelle.

divani angolari a poco prezzoSoprattutto il tessuto potrà essere trattato, così da diventare anche anti-macchia e davvero durevole nel tempo.

È sempre meglio però prediligere i modelli sfoderabili e quelli facili da pulire.

Il tessuto lo troverete composto da fibre di cotone o di velluto, si tratta di materiali indubbiamente più economici della pelle, che però offre lunga durata ed aspetto molto raffinato, l’ecopelle è un ottimo compromesso tra tessuto e pelle.

I divani angolari più diffusi sono quelli dalle linee regolari, squadrate e contemporanee, perfetti per arredare ambienti minimali o moderni.

Nello stesso tempo però, anche in base al rivestimento scelto, potranno essere collocati in soggiorni dallo stile etnico, oppure vintage come ad esempio quelli rivestiti in pelle marrone o verde scuro, che ricordano l’arredo anni ’70.

Se invece amate lo stile eclettico, Barocco o molto raffinato potrete optare per divani angolari in stile Chesterfield, capaci di dare carattere ed attirare lo sguardo.

Questi modelli possono anche essere scelti per una stanza moderna, soprattutto se si opterà per un rivestimento dalle tinte vivaci.

Potrete creare davvero ambienti variegati e che rispecchieranno non solo il vostro gusto, ma anche il vostro carattere.

I divani angolari venduti in fabbrica sono oggi considerati senza tempo e must have per le case moderne.