I migliori rimedi per curare una infiammazione alla caviglia

La caviglia è un’articolazione cosiddetta a cerniera che permette il movimento del piede sia verso l’esterno che verso l’interno del corpo. Essa è formata dall’unione di tre ossa: tibia e fibula che si uniscono ad un terzo osso più grande che si trova all’interno del piede, di nome astragalo. Le due sporgenze della caviglia, a destra e a sinistra, prendono il nome di malleolo, il loro ruolo principale è quello di rendere stabili le articolazioni del ginocchio. Tuttavia la caviglia è una parte molto delicata del nostro corpo e talvolta, specie chi pratica molta attività sportiva, può incorrere in infortuni e piccole problematiche: vediamo in dettaglio le varie infiammazioni della caviglia e, grazie alle informazioni raccolte sul sito missbenessere.com, scopriamo come curare un’infiammazione alla caviglia nel modo più ottimale possibile.

Caviglie gonfie: le possibili cause.

Il gonfiore alla caviglia è un’infiammazione dovuta all’accumulo di un liquido anormale all’interno delle articolazioni, le cui cause possono variare: dalla lesione ad una malattia localizzata, così come anche rimanere troppo tempo alzati o troppo tempo seduti può causare il gonfiore alle caviglie.

Mentre nel caso di lesioni può essere sufficiente un periodo più o meno lungo di riposo, nel secondo caso il primo rimedio è quello di muoversi spesso, sollevando il tallone, infatti questo movimento è capace di stimolare la circolazione del sangue, una passeggiata a passo svelto o in bici sarebbe il massimo. Se non si ha la volontà o la possibilità di correre e di fare attività sportiva, un secondo rimedio può essere dato dalle cosiddette droghe vegetali: come l’ippocastano, il mirtillo nero, il ribes e la vite rossa; queste infatti svolgono una grande azione antiossidante e antinfiammatoria. Un altro rimedio efficace contro il gonfiore alla caviglia, è rappresentato dalle calze elastiche a compressione, che facilitano il ritorno venoso ed il riassorbimento dei liquidi.

Una particolare infiammazione alla caviglia: la Gotta

La gotta è un’infiammazione particolarmente dolorosa dovuta ad un accumulo di cristalli acidi urici, si manifesta con forti attacchi e gonfiori ricorrenti. Un primo rimedio è dato dalle ciliegie, le quali contengono un antiossidante che aiuta ad alleviare l’infiammazione; molto consigliato è anche lo zenzero per via della sua capacità di eliminare l’acido urico; è stato dimostrato che la Gotta si combatte a tavola quindi evitare cibi come carni rosse, pesci grassi, lievito, non eccedere nelle porzioni; inoltre la sedentarietà è nemica della Gotta, fare attività sportiva all’aperto, utili anche impacchi freddi applicati alle circolazioni.

La tendinite alla caviglia.

Rappresenta una delle cause più comuni del gonfiore, il dolore generalmente è localizzato nella parte posteriore ed esterna della caviglia (tendinite ai peronei). La maggior parte delle tendiniti guarisce con il riposo, la fisioterapia e i medicinali, senza il rischio di un intervento vero e proprio, in questi casi una visita specialistica è d’obbligo.

Distorsione della caviglia.

Una distorsione può essere da lieve a grave, a seconda del trauma subito. Generalmente ci si accorge subito di una distorsione a causa del dolore nella zona dello strappo e del gonfiore, più si avverte dolore più la diagnosi si aggrava. Nei casi più gravi per almeno 72 ore applicare del ghiaccio per circa 10/20 minuti ogni ora o due al giorno. Per i tempi di recupero essi variano a seconda della gravità della lesione. Prima di tornare a praticare sport assicurarsi che il dolore sia sparito del tutto, molto utili sono anche gli esercizi riabilitativi come lo stretching ed altri esercizi di rafforzamento. Queste le principali infiammazioni e relativi rimedi.