5 tips per il make-up facciale

5 consigli per truccarsi al meglio il viso

Quante volte abbiamo guardato riviste, programmi televisivi o anche semplicemente qualche nostra collega, e abbiamo cercato di studiare e capire quale fosse il loro metodo esatto per stendere il trucco invidiando la loro cura e precisione? In realtà, ogni tipo di make-up, da quello che può sembrare acqua e sapone a quello più professionale, cela dietro di sé pochi e semplici passaggi di base o punti fermi che, se seguiti con costanza e un minimo di praticità, possono regalare un aspetto curato e attraente a tutte e in poco tempo.
Vediamo, allora, insieme quali sono i 5 principali consigli da tenere sempre bene in considerazione quando si vuole ottenere un look fresco e curato anche se si hanno a disposizione pochi minuti o si è alle prime armi con prodotti come fondotinta, ombretti e eyeliner.

Idratare sempre la pelle

Il primo importante passo da compiere prima di partire con qualsiasi tipo di trucco è idratare a fondo la pelle per fornire ai prodotti che andremo successivamente a stendere, una base pulita e ben levigata per poter aderire meglio alla superficie e durare molto più a lungo. Senza dimenticare il fatto che una pelle ben idratata – con una crema scelta in base alle propria tipologia di pelle e alle sue specifiche esigenze – sarà in grado di mantenersi sana a lungo e di resistere meglio agli agenti aggressivi esterni. Largo, quindi, a detergenti purificanti, sieri schiarenti o leviganti, creme idratanti e, ovviamente, contorno occhi da massaggiare delicatamente.

Scegliere colori che si intonino con il proprio incarnato

Per realizzare un trucco che esalti davvero i punti di forza del nostro viso rimanendo discreto come se avessimo usato poco o nessun tipo di make-up, è fondamentale rispettare il sottotono della nostra pelle e scegliere dei prodotti che siano in grado di esaltare le nostre caratteristiche cromatiche in maniera del tutto naturale. Quindi, una pelle molto chiara opterà per delle sfumature porcellanate o rosate, mentre una pelle con sottotono caldo starà meglio con delle sfumature beige, arancio o pesca.

Base viso

La base viso è fondamentale per uniformare l’incarnato e renderlo fin da subito migliore nell’aspetto, quindi, è un passaggio che non deve mai essere tralasciato. Dopo aver ben idratato la pelle, si comincia applicando un correttore in quei punti più critici come occhiaie o eventuali rossori; subito dopo si passa all’applicazione di un fondotinta da stendere e sfumare con attenzione per evitare striature di pennello o stacchi di colore. Dopodiché, si passerà a riempire le sopracciglia per rendere il contorno dello sguardo più uniforme e in ordine.

Puntare sugli occhi

Dopo aver curato la base make-up del viso, è il momento di passare al trucco di quelle zone che vogliamo valorizzare di più. Per un trucco da giorno, nella maggior parte dei casi, si punta sull’ampliamento dello sguardo e, quindi, diventa di fondamentale importanza l’uso di una matita o di un eyeliner che definisca la rima cigliare per rendere lo sguardo più aperto e profondo. Sfumando la matita con un pennello – oppure un piccolo cotton fioc – il trucco sembrerà ancora più naturale e, soprattutto, non sarà necessario essere particolarmente precisi per ottenere un effetto sfumato elegante. Per finire, non può mancare una passata di mascara allungante.

Puntare sulle labbra

Chi preferisce, invece, puntare tutto il suo fascino sulle labbra dovrà ridurre notevolmente il trucco degli occhi – per non avere un effetto mascherone che metta in evidenza i propri difetti – riducendolo semplicemente ed elegantemente all’applicazione di una sola abbondante passata di mascara. Le labbra, quindi, diventano il punto centrale del make-up e devono essere ben truccate, sia che si utilizzi un rossetto, un gloss o una matita, facendo attenzione a non uscire dalla rima labiale, soprattutto se il colore utilizzato è particolarmente scuro.