Alimentazione del cane: le leggende metropolitane che disorientano i “padroni”

L’alimentazione del cane è un argomento molto delicato a cui bisogna prestare particolare attenzione: una corretta e bilanciata dieta è il passaporto per la salute ed il benessere del nostro amico a quattro zampe. Spesso, però, i proprietari di cani si trovano a dover fare i conti con teorie errate e falsi miti sull’alimentazione di Fido.

Sono davvero molteplici le “leggende metropolitane” relative all’alimentazione dei

nostri amici a quattro zampe. Ed è per questo che, nella nostra guida, sfateremo alcune errate convinzioni che potrebbero disorientarvi.

Uno dei falsi ed errati miti da sfatare relativi all’alimentazione dei nostri amici a quattro zampe è il seguente: “le razze giganti hanno bisogno di assumere più calcio?” Assolutamente no: i cani – di qualsiasi taglia e razza siano – hanno bisogno di un equilibrato apporto di calcio. Uno squilibrio – sia in eccesso che in difetto – di calcio può comportare problemi e patologie ugualmente gravi.

Quante volte vi siete domandati: “se somministro carne cruda, il cane diventa aggressivo?” Ebbene, anche questa è una leggenda metropolitana molto in voga tra i proprietari di cani. La somministrazione di carne cruda non rende il cane aggressivo ma potrebbe renderlo molto più possessivo nei confronti del cibo.

Tra l’altro, recenti studi hanno dimostrato che quando il cane mastica e mangia la carne cruda prova una certa soddisfazione: nello stesso tempo, si rilassa e si calma.

E’ vero, poi, che quando il cane cerca di mangiare l’erba ha mal di stomaco? Ebbene, sul punto citiamo recenti studi che hanno dimostrato che non tutti i cani che mangiano erba lo fanno perché hanno mal di stomaco. Soltanto una minima percentuale si nutre di erba per indursi il vomito.

Quante volte avete sentito dire: “Il cane ha i parassiti intestinali? L’aglio è la soluzione” oppure “l’aglio è tossico per i cani”. Ebbene, anche in questo caso, non esiste una verità assoluta: se proprio volete somministrare aglio al vostro amico a quattro zampe, cercate di farlo con equilibrio, senza mai esagerare.

Ricordiamo, infatti, che l’aglio è un potente antiossidante, che esplica numerosi effetti benefici sulla salute dei nostri amici animali: per questo, si consiglia di non eliminarlo totalmente dall’alimentazione del cane ma di utilizzarlo con parsimonia.