ricco con i bitcoin

Come diventare ricco con i bitcoin

Il mondo del bitcoin è tanto affascinante quanto complicato e se sei un investitore alle prime armi è veramente facile che tu possa fare almeno un errore.
Gli errori che possono essere del più disparato tipo e possono anche portare gravi conseguenze: un esempio potrebbe essere acquistare o vendere al momento sbagliato, ma questo forse è il meno peggio, utilizzare un Exchange oppure un broker con commissioni elevatissime o peggio ancora truffaldino, che ti fa sparire tutti i soldi.
Non avere una strategia a lungo termine di gestione del tuo portafoglio investimenti, oppure non conoscere le giuste pratiche di sicurezza per lo stoccaggio e la conservazione dei propri Bitcoin nel tempo, è anch’essa una problematica che si potrebbe presentare per i giovani investitori.
Lo scopo di questo articolo è proprio andare a superare tutte queste problematiche, dandoti tutte le basi che ti servono per iniziare, partendo da zero, ad investire in Bitcoin in totale sicurezza utilizzando un metodo e una strategia efficace anche nel lungo periodo.
Toccheremo quindi tutti i punti indispensabili di pianificazione, strategia dell’investimento, scelta dell’Exchange sul quale operare in maniera sicura a minime commissioni e detenzione in totale sicurezza dei propri Bitcoin.
Iniziamo con la domanda più importante che bisogna farsi:

Quanto posso permettermi di investire?

Prima di affrontare questo tema è bene conoscere il proprio bilancio personale, una sorta di conti da fare in tasca, utile per capire quali sono le nostre reali entrate ed uscite.
Quello che rimane in sostanza tra le varie uscite e le entrate è un extra, chiamiamolo così, e questo lo possiamo dedicare all’investimento. Non conviene assolutamente in particolare se siamo in una situazione di indebitamento, se si devono affrontare spese molto elevate o addirittura andare ad esagerare con l’investimento.
Quindi possiamo investire ciò che non ci serve nella nostra vita e nella nostra quotidianità, reputandolo una sorta di piccolo salvadanaio.
Questo discorso è pensato sulla totalità del nostro portafoglio investimenti, perché il secondo punto fondamentale è proprio questo:

Come voglio costruire il mio portafoglio investimenti?

Questa pratica consiste nel prendere il nostro portafoglio investimenti e stimare una percentuale da investire. Dunque lavorare per avere un portafoglio strutturato esattamente come da programma.
In maniera concreta bisogna tenere una contabilità di base dove ci poniamo un obiettivo: mettere in atto una strategia che ci permetta di andare ad accrescere il nostro portafoglio mese dopo mese, anno dopo anno, mantenendo sempre le stesse proporzioni.
Bisogna comunque tener presente che, essendo bitcoin un investimento ad alto rischio, non è consigliabile tenere più di una certa percentuale in investimento a causa della fragile versatilità della valuta.

Piano di investimenti

La strategia più efficace per un investimento di lungo periodo è eseguire un piano di accumulo che abbia una periodicità tipicamente mensile, probabilmente quella più efficace. In sostanza, quindi, se noi abbiamo un portafoglio diversificato in un certo modo e vogliamo mantenere quelle proporzioni, ogni mese se partiamo da zero, dovremmo andare a fare un acquisto frammentato a seconda delle percentuali che abbiamo definito dei vari asset inclusi nel nostro portafoglio pianificato.
Portare avanti ogni mese questa strategia senza esitazione e soprattutto senza modificarla in itinere. Una cosa fondamentale per un investitore alle prime armi è che deve tenere sotto controllo soltanto una cosa: il rigore con il quale applica la sua strategia di piano d’accumulo.
È una strategia completamente adatta all’investitore alle prime armi che serve proprio a mitigare sul lungo periodo il prezzo d’ingresso d’ingresso mediandolo il più possibile.

Il ribilanciamento

Il ribilanciamento del proprio portafoglio consiste nel riportare, dopo un periodo in cui il mercato ha subito un tempo di oscillazioni, alle percentuali predeterminate. Per fare ciò ci sono numerosissimi tool gratuiti in giro per il web.
Sostanzialmente si parla di riportare una fotografia del proprio portafoglio al momento in cui lo si voglia ribilanciare, riportando il tutto il valore in dollari.
Innanzitutto nelle impostazioni è bene bilanciare le proprie percentuali per acquistare o vendere le proprie azioni. Fatto questo è stesso il sistema ad aiutare in un certo senso l’utente nel bilanciamento delle proprie azioni, consigliando se investire o detenere una certa somma di percentuale dell’investimento.
In questo modo il risultato sarà quello di ottenere sempre un portafoglio controllato, prima cosa fondamentale, definito dalla nostra intenzione di investimento.

Pillole di base

Per imparare ad investire nel mondo del bitcoin è importare iniziare a ragionare sul lungo periodo e non farsi tentare dai guadagni rapidi, cosa che intrappolerebbe soltanto in speculazioni e scommesse senza giovare degli investimenti. Proprio per questo motivo è anche possibile, in realtà sarebbe anche la migliore scelta, iscriversi ad un corso per diventare investitori in bitcoin. È possibile trovarne diversi sul web, basta informarsi su quello che più attira la propria attenzione.