social

Come scoprire se siamo dipendenti dai social network

I social media stanno diventando una parte quasi essenziale delle nostre vite. È molto comune mantenere i contatti con amici e familiari attraverso le reti se sono lontani, o seguire la vita di persone che non conosciamo affatto ma che finiscono per essere come una famiglia.

Ma l’universo dei social network ha anche il suo lato oscuro. Un eccesso di manipolazione di questi principalmente del cellulare, può creare un’eccessiva dipendenza , e dobbiamo tenere presente che può essere dannoso per la nostra salute e le nostre relazioni sociali a lungo termine.

Come identificare che potremmo avere un problema con i social networkGli esperti sottolineano che uno dei primi sintomi che è molto facile da rilevare è la sensazione di ansia che non avere il cellulare nelle vicinanze per vedere le nostre reti può causarci o, quel che è peggio, uscire di casa senza il telefono.

Negli ultimi anni sono sempre di più i casi, soprattutto tra i giovani, in cui sono stati organizzati una serie di piani di disintossicazione dai social network e dai cellulari in generale, perché non riuscivano più a controllare la loro dipendenza dallo schermo. Una dipendenza a tutti gli effetti da cui doversi disintossicare, sicuramente meno letale di quella da alcol e droghe ma comunque deleteria.

Segnali evidenti di dipendenza

Ci sono alcuni segnali che possono darci spunti di riflessione e che servono a rilevare se siamo veramente dipendenti dai social network. Uno di questi, molto identificabile, è che la prima cosa che facciamo quando apriamo gli occhi la mattina è guardare i nostri profili sulle reti. 

Un altro sintomo è rivedere i nostri profili in ogni momento, sperando di ottenere feedback quasi continui sui nostri social network. Inoltre, normalmente non c’è solo un social network esclusivo, e solitamente abbiamo diversi profili distribuiti su InstagramTwitter, Facebook e ora il più innovativo e interattivo Tik Tok.

Se ci sentiamo frustrati quando non raggiungiamo la notorietà ricercata nei nostri profili, ci troveremmo di fronte a un nuovo sintomo di dipendenza dai social network.

A questo si aggiunge che quando saremo completamente caduti nel mondo dei social network, la nostra vita sociale sarà molto più povera. Un altro dei segnali è il fatto che, quando siamo con più persone, ciò non ci impedisce di aggiornare il nostro profilo o caricare notizie trascurando il nostro rapporto personale con altre persone reali.

Malati di smartphone e social network: l'ossessione da internet dipendenza

 

Un altro sintomo per sapere se siamo dipendenti dai social network è la sensazione percepita che i tuoi contatti vivano una vita migliore di te e siamo portati a guardare costantemente questi profili cercando soddisfazione per osmosi.

Infine, ci sono un’altra serie di sintomi che possono darci indizi su questa dipendenza: essere sempre connessi, sostituire le conversazioni faccia a faccia con la chat di rete o soffrire di ansia e tachicardia ogni volta che usciamo senza il cellulare.

Come rilevare se qualcuno vicino a te potrebbe essere dipendente dai social?

Tenendo conto di tutti i segnali di cui sopra, questi possono darci indizi sul fatto che qualcuno nel nostro ambiente possa soffrire di una dipendenza dai social network.

Secondo gli esperti, ci sono sintomi comuni a tutti i pazienti dipendenti da reti: disagio emotivo, impulsività, ricerca di emozioni forti e intolleranza agli stimoli negativi.

Come viene trattata la dipendenza?

Di conseguenza, mostrare tutti questi sintomi può necessitare di interventi psicologici e anche farmacologici per curare questa dipendenza che può essere dannosa per la salute.

Le sessioni psicologiche sono solitamente individualizzate e dovrebbero essere trattate per migliorare la dipendenza da social network e dispositivi mobili, che di solito tendono ad essere collegate. Inoltre, per il trattamento dell’ansia, i medici possono prendere in considerazione la somministrazione di farmaci al paziente, a seconda del grado dimostrato, anche prescrivendo antidepressivi.