Gioco d’azzardo terrestre in crisi, colpa del web

L’ascesa dei casino online ha dato nuova linfa al settore, già in difficoltà per la crisi economica, ma che risente delle entrate nei casinò terrestri.

Differenze tra gioco online e offline

Il settore del gioco d’azzardo rifiorisce grazie all’offerta online. C’è veramente l’imbarazzo della scelta e ovviamente i vantaggi per i players sono veramente vasti: tra tutti, il non avere orari fissi. Infatti, gli utenti che scelgono la versione online dei popolari casinò come recensiti su Casinoliveitalia.com , non sono solo dei professionisti o uomini d’affari, bensì anche operai vincolati ai turni in fabbrica e casalinghe che, tra una faccenda e l’altra, decidono di tirare la sorte. Del resto, ci sono molti bonus e incentivi, come ad esempio il bonus di benvenuto senza deposito e giocate gratis al proprio gioco online preferito. Però purtroppo, dopo tutti questi complimenti, c’è il rovescio della medaglia e in questo caso si chiama gioco terrestre. Da un lato i casinò virtuali hanno risollevato il settore macinando utili e ricavando milioni con una domanda in forte incremento, dall’altro lato nessuno, o quasi, va più a giocare al casinò, costringendo a delle decisioni dolorose ma inevitabili.

La crisi del gioco d’azzardo terrestre

L’imponente edificio elegante del casinò di Campione D’Italia risente veramente di questa crisi, tanto che l’Assemblea dei Soci, per evitare la chiusura definitiva, ha deciso per 156 esuberi, un terzo dei 500 dipendenti lavoratori della nota casa da gioco terrestre starà a casa entro breve. I tagli al costo del lavoro è sembrata l’unica decisione da prendere per recuperare utili nel più breve tempo possibile, anche perché di mezzo c’è l’istanza di fallimento che è stata presentata dalla Procura di Como alcune settimane prima. E’ veramente un paradosso, ma non è la prima volta che la tecnologia fa fallire miseramente la componente terrestre, diciamo, anche e più che fallimenti bisognerebbe chiamarle rivoluzioni. Le macchine da scrivere sono state soppiantate ormai da device quali tablet e pc portatili e fissi; i negozi tradizionali sono stati surclassati dai cosiddetti e-commerce e, alla pari con il gambling, anche il settore di gadget e film per adulti risente del passaggio da offline a online. Anche gli operatori di scommesse online risentono di questa crisi, rimpiangendo l’apertura di qualche anno fa, tempo in cui era più facile che un cliente entrasse per piazzare le scommesse su eventi sportivi e non e, in attesa del risultato, si accomodava a giocare con le slot machine.

Sicurezza nei casinò online

Neanche la questione sicurezza ferma gli accaniti del gioco online. I casinò che operano in Italia, sul web o terrestri, devono avere regolare licenza rilasciata dal Monopolio di Stato, ovvero AAMS. Qualora un sito o un software non fosse in possesso di questo titolo, vuol dire che il servizio non è sotto questo controllo e non si hanno garanzie. In realtà, il più delle volte, sono gli stessi clienti che mettono a rischio la loro sicurezza. Infatti, molti non sonno prudenti e mettono a rischio il loro account, il più delle volte scegliendo una password molto debole per accedere al proprio conto gioco, o ancora dimenticandosi della chiusura di sessione sul sito, ovvero non fanno il log out. E’ una manovra moto pericolosa, specialmente da un computer condiviso, per esempio chi usa un computer presso un Internet Point. Con tutte le minacce che corrono via web, è meglio quindi stare all’erta.