nastro

Porta brochure per colonnina con nastro, cosa sono e quale scegliere

In diversi luoghi, generalmente quelli più affollati come musei, cinema, concerti, etc, sono presenti delle colonnine con nastro che fungono sia da dividifolla nel caso in cui c’è bisogno di gestire al meglio una coda oppure vengono utilizzate per segnare la distanza da mantenere o per segnalare che oltre quella colonnina non si può accedere.

Per ogni colonnina con nastro, soprattutto durante eventi importanti, è bene che si abbia una brochure che esponga al meglio allo spettatore di cosa si tratta, se c’è una notifica importante da dover segnalare, etc. Motivo per cui si rende necessario acquistare un porta brochure per colonnina con nastro.

Porta brochure per colonnina con nastro

Come già anticipato, i porta brochure sono estremamente utili perché sono considerati uno strumento strategico per migliorare la presentazione e la comunicazione del proprio materiale informativo oppure per tutto quel materiale a stampo promozionale.

Il porta brochure risulta un espositore utile sul piano della praticità perché si avrà la possibilità di informare subito lo spettatore attraverso la selezione di un prodotto con cornice in acciaio verniciato e calotta in plastica che si andrà a posizionare al vertice della colonnina.

Il porta brochure è, inoltre, composto da una tasca in acrilico trasparente che ha una difficoltà di utilizzo pari a zero; infatti, la brochure potrà essere inserita, sfilata e sostituita con notevole facilità. La tasca può contenere i messaggi nel formato standard più conosciuto, ovvero l’A4 verticale.

Il posizionamento sopra la colonnina permette di essere un ottimo veicolo per attirare l’attenzione del cliente, turista, spettatore, etc, dipende dal luogo in cui verrà posizionata la colonnina con nastro. Inoltre, degno di nota per far posizionare questi porta brochure come i migliori all’interno di questo settore è proprio il colore. La finitura della cornice è nera opaca; non solo, si avrà la possibilità di selezionare un’ulteriore finitura per la cornice ovvero quella lucida.

Queste tonalità neutre, semplici, leggere, fanno sì che questo tipo di porta brochure possa essere conforme a qualsiasi tipo di ambiente senza stonare con il design degli interni. Spesso, non si considerano questi prodotti come un tutt’uno con l’arredo interno; invece, quando si tratta soprattutto di eventi importanti o mostre illustri, è bene porre sempre attenzione alla scelta della propria colonnina con nastro e, alla luce di ciò che abbiamo appena detto, anche del porta brochure da apporre al di sopra della colonnina stessa.

Inoltre, non basterà soltanto selezionare accuratamente il design di questi ultimi due perché si dovrà anche pensare e realizzare una brochure idonea e adatta all’evento o alla situazione. Bisognerà cercare di non esagerare con le scritte al di sopra, è bene utilizzare un font che non sia pesante da leggere e non abbia un carattere troppo minuscolo. Mantenere equilibrio e sobrietà.

Le brochure servono per esporre e informare, per anticipare allo spettatore cosa sta per ascoltare o guardare. Un altro appunto riguardo allo stile di una brochure è il grassetto. Molte volte si tende ad esagerare con quest’ultimo anzi, ad abusarne, ottenendo un risultato poco piacevole sia esteticamente sia visivamente. È bene utilizzarlo con moderazione affinché si evidenzino solo le parole importanti e le informazioni utili.