Ritiro auto incidentate e si risparmia sulla demolizione

Fare un incidente non è mai piacevole.

Una volta subito il danno è importante capire come gestire il ritiro auto incidentate.

Per evitare di doversi occupare anche di questo aspetto, in un momento già complesso come quello che si vive dopo aver subìto o provocato un sinistro, è importante sapere fin da subito a chi rivolgersi.

 

Ritiro auto incidentate: come gestirlo

Per prima cosa è importante sapere che rivolgersi ad un servizio ritiro auto incidentate presente anche online può essere un buon modo per risparmiare oltre che una garanzia di ottenere il servizio in tempi brevi.

La valutazione dell’auto sinistrata da parte di professionisti potrà sorprendervi: in questo modo non solo non dovrete occuparvi dello smaltimento e ricevete anche del denaro.

Non è ancora finita: il ritiro di auto incidentate ha anche un altro importante vantaggio, quello di farvi risparmiare sulle spese di demolizione.

Proprio così: non solo non dovrete occuparvi dello smaltimento auto incidentate ma potrete anche evitare la lunga burocrazia legata alla demolizione.

Ritiro auto incidentate: cosa fare dopo

Nel 2020 gli incidenti d’auto in Italia sono stati poco più di 118mila.

Il solo numero basta a rendersi conto di quanto questi spiacevoli avvenimenti possano cambiare la vita da un momento all’altro.

Evitare di doversi occupare anche del destino e del ritiro delle auto incidentate è senza dubbio un importante vantaggio per tutti coloro che devono gestire tutti gli altri aspetti legati al sinistro.

Rivolgersi a servizi di ritiro auto incidentate professionali è importante non solo nella fase immediatamente successiva all’incidente ma lo diventa anche più avanti.

Nella prima fase, affidarsi a professionisti serve a non doversi occupare dello smaltimento e a risparmiare sulla demolizione, ottenendo anche una somma per la carcassa dell’auto.

In un secondo tempo i vantaggi di questa scelta tornano ad essere molti.

Dopo aver deciso di rivolgersi ad un servizio di ritiro auto incidentate infatti, i professionisti che vi seguiranno saranno al vostro fianco anche per quanto riguarda le scelte successive.

Se l’auto è irrrimediabilmente danneggiata,solitamente si concorda un prezzo per la vautazione e si procede con il ritiro della carcassa.

Nel caso in cui il danno fosse invece di entità più lieve, esiste una terza scelta rispetto a quelle più classiche “demolizione o riparazione”: la vendita del veicolo incidentato così com’è. Come vedremo, anche questa opzione comporta particolari svantaggi.

Il ritiro di auto incidentate di Autosinistrate24 offre un servizio serio, conveniente e di qualità per tutto il Nord Italia. Il servizio consente una valutazione gratuita ed immediata del mezzo oltre che la garanzia di una valutazione vantaggiosa.

Decidere di rivolgersi ad un servizio di ritiro auto incidentate per risparmiare sulla demolizione ed ottenere subito una cifra in denaro si presenta come la soluzione più vantaggiosa rispetto alle altre possibili.

Permuta

Scegliere la permuta di un’auto incidentata o comunque non più marciante significa farla  gestire solo da un concessionario a fronte dell’acquisto di una nuova auto;

Riparazione

Questa opzione ha senso solo ed esclusivamente nel caso in cui l’auto sinistrata abbia subìto danni relativamente lievi. Il rischio in questo caso è di pagare una cifra per la riparazione che sia più alta rispetto al valore stesso della macchina. Ecco allora che in questo caso è utile rivolgersi ad un servizio ritiro auto incidentate che possa ritirare l’auto con apposito carroattrezzi senza nessun ulteriore pensiero o incombenza da parte del proprietario.

Vendita

La terza opzione alternativa rispetto al ritiro auto incidentate è la vendita. In un primo momento potrebbe sembrare la scelta più vantaggiosa in quanto il prezzo è deciso da voi e si potrebbe gestire il tutto tra privati. Una volta presa questa strada però, vi sarà subito chiaro che trovare acquirenti seri disposti ad acquistare un’auto sinistrata non è impresa semplice.